Gelato di lamponi

Preparazione

Lavate rapidamente i lamponi e fateli scolare bene in uno scolapasta; spruzzateli con un po’ di succo di limone e passateli al setaccio o al frullatore per ridurli in poltiglia. Fate bollire il latte. Sgusciate le uova, separando gli albumi dai tuorli. Mettete questi ultimi in una ciotola e montateli a crema insieme con il dolcificante, sbattendo con la frusta elettrica; quindi incorporatevi, lentamente, il latte bollito.

Versate la crema nella stessa casseruola in cui ha bollito il latte e fatela addensare su fiamma moderata, rimestando continuamente con un cucchiaio di legno; quando velerà il cucchiaio e inizieranno i primi fremiti di ebollizione, levatela dal fuoco e fatela raffreddare, continuando a mescolarla per evitare che si formi in superficie una leggera pellicola. Per accelerare l’operazione di raffreddamento, potete tenere la casseruola immersa in un recipiente contenente acqua ghiacciata.

Quando la crema sarà completamente fredda, incorporatevi il passato di lamponi, mescolando bene. Montate a neve uno degli albumi e unitelo al composto, girando con delicatezza dal basso verso l’alto. Se avete la gelatiera, versate il composto nell’apposita vaschetta e preparate il gelato seguendo le istruzioni legate all’apparecchio; altrimenti mettetelo in un recipiente di acciaio o in una pirofila e fatelo gelare nel freezer a -18 gradi per circa tre ore, mescolando ogni trenta minuti.

You may also like...