5 ricette estive imperdibili

Estate e cucina, un binomio che non va sempre d’accordo. Quando si pensa alla cucina, ci si immaginano i fornelli e il forno, elettrodomestici che, mentre sono in uso, scaldano molto l’ambiente. Nonostante questo, nessuno ci vieta di gustare ricette estive uniche e fresche.

Partendo dagli antipasti, vediamo la bruschetta alla caprese, che si prepara con del pane grigliato su una piastra sul quale mettiamo un’insalata di pomodori, mozzarella e basilico. Si tratta di una ricetta tipicamente partenopea, alla quale alcuni aggiungono anche le olive nere.

Il primo piatto per eccellenza è la pasta con pomodorini pachino e mozzarella. Di semplice preparazione, basta fare un’insalata con i pomodori, la mozzarella a cubetti e il basilico. Una volta che la pasta è cotta bisogna aggiungerla a quest’insalata e mischiare bene. Si può consumare sia ancora calda che fredda, dopo averla tenuta per una mezz’ora in frigo.

Tra i secondi piatti, lo sformato freddo di zucchine è molto particolare. Si prepara facendo soffriggere circa 1,5 kg di cipolle in olio e cipolla. Quando cotte, dopo circa 20 minuti, bisogna frullarle in un robot da cucina e unire 130 grammi di mollica di pane ammollata con un filo di latte. Dopo aver frullato tutto, bisogna trasferire in una ciotola, unire 4 uova, un mazzetto di basilico e mescolare bene. Questo composto andrà cotto in forno a 150 gradi per 1 ora e mezza. Dopo la cottura e prima di servire dovrà essere lasciato in frigorifero almeno per una notte.

Tra i contorni / secondi (nel senso che può essere consumata indifferentemente come uno di questi due piatti) c’è la Caesar Salad, ideata in Messico nel 1924 dall’italiano Cesare Cardini, che si prepara mettendo in una ciotola dell’insalata fresca, parmigiano reggiano, olio di oliva, bruschettine di pane e la worcestershire sauce, una salsa molto usata in quelle zone. Freschezza e semplicità sono le parole d’ordine.

Chiudiamo con il dolce, un’ottima e fresca cheesecake di fragole, da preparare mettendo in una terrina 250 grammi di biscotti tritati di tipo digestive e 100 grammi di burro. In aggiunta si può mettere anche un cucchiaio di yogurt di fragole o di marmellata di fragole, per insaporire anche la base. Quando questo composto è pronto bisogna stenderlo come base in una terrina e metterlo in frigo. A questo punto si può frullare 200 grammi di Philadelphia con 200 grammi di ricotta e 50 grammi di zucchero. A questo composto si aggiungono circa 150 grammi di fragole frullate e 200 grammi di panna zuccherata. Mescolare tutto e versare sulla base messa precedentemente in frigorifero. Guarnire a piacere e rimettere ancora in frigo per 4 o 5 ore almeno.

You may also like...