Risotto alla certosina

Preparazione

Pulite accuratamente cozze e vongole; trasferitele quindi in una grande casseruola, aggiungendo lo spicchio di aglio e uno spruzzo di vino bianco. Mettetele sulla fiamma viva e lasciate aprire spontaneamente le valve; quindi togliete dal fuoco. Estraete i molluschi, aiutandovi con la punta di un coltellino per aprire bene le valve. Filtrate l’acqua emessa durante la cottura.

Sgusciate i gamberi, mettendo i gusci in una casseruola e lavateli molto accuratamente. Bagnate i gusci con un litro e mezzo di acqua, aggiungete una presa di sale, una manciatina di granelli di pepe e fate bollire a fiamma media, coperto, per circa 30 minuti. Poi filtrate il brodo ottenuto.

A questo punto mettete in una terza casseruola l’olio e un trito di cipolla e prezzemolo. Fate appassire a fuoco dolcissimo, insaporite con abbondante pepe macinato al momento, quindi unite al soffritto le cozze, le vongole e i gamberi. Lasciate ben insaporire, poi bagnate con il liquido emesso dai molluschi e fate leggermente evaporare.

Adesso unite il riso e quando comincerà ad asciugarsi irrorate con un bicchiere di vino bianco lasciando poi che questo evapori. Cominciate quindi a versare il brodo caldo dei gusci portando a cottura completa.

Prima di togliere dal fuoco, pepate ancora in abbondanza e, se necessario, regolate di sale. Trasferite il risotto sul piatto da portata, decoratelo con una spruzzatina di prezzemolo tritato e poi servite.

You may also like...